L’Istituto trae origine da due Opere Pie preesistenti in Catania:

a) Collegio di Maria SS. delia Provvidenza, fondato con dispaccio del Duca di Laviafuille del 31 dicembre 1752, riordinato e dotato da Mons. Salvatore Ventimigiia il 28 maggio 1770, sotto il patronato, la direzione e l’amministrazione dell’Ordinario Diocesano di Catania, con l’annessa Fidecommisseria D’Amico Anzalone, disposta dall’omonima fondatrice con testamento presso notaro Sfilio Giuseppe, del 14 marzo 1780.

b)
 Reclusorio di Maria SS. del Lume fondato dal canonico Giuseppe Florio nel 1813. sotto la dirczione e amministrazione di un Consiglio di Sacerdoti, fusi in unico Ente con R.D. 30 novembre 1931. e dall’assorbimento dell’Opera Pia «Conservatorio delle Vergini di S. Agata» fondata nel XVI secolo con donativi e rendite di casa Gisira.

Hanno beneficato notevolmente i detti Istituti:

  • il primo la Sig.ra Domenica Pappalardo vedova Mavilla
  • il secondo il Sig. Carmelo Gandolfo. il Cav. Enrico Mannino Grimaldi
  • il Sac. Filippo Condorelli
  • la N.D. Giovanna Bordonali
  • il Cav. Russo Giammona Giuseppe
  • I due Istituti fusi con R.D. 30-11-1931 il Cav. Giovanni Paterno Castello di Bicocca e l’Aw. Pietro Bruno
  • il Conservatorio delle Vergini di S. Agata, il Comm. Mario Guzzetta

Hits: 104